Carlo Ubbiali il mito del motociclismo!

Condividi questo articolo sul tuo Social

395px-Anefo_911-3660_TT_races_te

21 Settembre,

Carlo Ubbiali, classe 1929 (Bergamo 22 settembre 1929),  un pezzo di storia del motociclismo, un campione di tutti i tempi.
In questo video, ci racconta come, durante la guerra, portasse i feriti fino all’ospedale di Bergamo, in sella alla sua Moto Guzzi modificata come sidecar.
Chi era quest’uomo formidabile? Una escalation incredibile di vittorie dal 1951 in avanti, un crescendo di risultati che in 10 stagioni lo portarono a vincere 9 campionati di velocità su 10!
Il termine di paragone di tutti questi grandi del motociclismo è uno: coraggio, tenacia nonostante i risultati alterni prima delle grandi vittorie.
Chiunque altro di fronte a certi avvenimenti,  di fronte alle difficoltà delle gare, agli imprevisti,   avrebbe buttato la spugna, ma questi personaggi hanno tutti una cosa in comune: entusiasmo, voglia di farcela e grande coraggio!

“A scuola in motocicletta, fin da bambino dal meccanico al saldatore dalle otto alle dieci, noi abbiamo fatto dalla gavetta in su…”

In pratica resistenza a mille, resilienza, mai paura di nulla, occhi che testimoniano anche dure prove nella vita, e grandi valori come si legge nella biografia, come la scelta di lasciare il regno delle gare di motociclismo per dedicarsi alla famiglia, nel momento in cui decise di sposarsi. Un’anima a motore con giudizio e buon senso quindi.

MONDIALI VINTI: 
1951, 1955, 1956, 1958, 1959, 1960: nella 125.
1956, 1959, 1960: nella 250.

LE MOTO NEL CUORE:
Non esiste una moto preferita, perché ogni anno c’era una moto diversa da amare, ma se dovesse proprio scegliere, sicuramente sarebbe quella con cui ha vinto i mondiali degli anni 1959/60, la MV Agusta!

Domani è il suo compleanno, senza nemmeno farlo apposta, la casualità! E quindi mi è balenata una delle mie idee:  fargli una sorpresa,  contattarlo, per fargli gli auguri!
Un regalo un po’ diverso dal solito, da parte di tutto il team MotoPier 😀 e per chiedergli una  cosa, a quest’uomo che ha lasciato un segno nella storia del motociclismo.
Ci provo, “tentar non nuoce” 😉 anche perché io credo molto nella memoria dei nostri Grandi testimoni del passato, nei loro ricordi, nelle esperienze. Amo ascoltarle e trarne dei messaggi di vita importanti.

22 settembre,

Così ieri notte, fino a tardi, tra un link e l’altro mi sono letta parti e spezzoni della vita di quest’uomo e oggi sono un po’ emozionata a chiamarlo.
Compongo il numero un po’ agitata senza prepararmi un discorso, gli dirò che scrivo per un sito e sono una semplice blogger appassionata di moto e che desidero fargli gli auguri. Per un attimo vedo la sua vita scorrere davanti ai miei occhi, vedo le foto che ho spulciato ieri e sento l’eco degli applausi, i clamori e la gioia, il rumore delle moto che scandiscono le gare frenetiche, il cuore che batte…
“Buongiorno, parlo con il Signor Carlo Ubbiali? Il campione del motociclismo?”
Dall’altro capo della cornetta un attimo di silenzio, si starà chiedendo chi sono.. Sarà certamente abituato ad essere contattato.
Ma oggi è il suo compleanno e mi affretto con gioia a fare gli Auguri!

Com’è strana la vita, ieri era soltanto una idea e oggi è diventata una realtà.
E’ una persona davvero squisita, avrei voluto fargli un sacco di domande, ma mi pareva di buon senso una sola che condensasse tutto ciò che ho pensato tra ieri e oggi, leggendo la sua storia:

QUAL E’ LA CARATTERISTICA CHE FA DI UNA PERSONA UN CAMPIONE? 

Sento che sorride, chissà quante volte gliel’hanno chiesto! Eppure rimane tutto ovattato da un alone di magia. Qual’è l’ingrediente che rende possibile il Successo? Le qualità?

Carlo mi risponde tranquillamente, come fosse cosa di tutti i giorni ricevere una telefonata in cui ti chiedono perché sei un Grande!

Sono molte cose insieme, ma prime fra tutte l’Impegno  e l’Istinto di fare una cosa. Per me sono state queste. E poi aver avuto la possibilità di fare  il meccanico…

Sorride ancora, lo sento. Voglio essere leggera per cui lo saluto caramente e gli estendo ancora i miei auguri.

Queste poche parole riassumono tutta una vita di impegno professionale, ore e ore dedicate non solo alla meccanica della moto, ma anche alla guida e all’abilità di fare la cosa giusta al momento giusto, si! L’istinto che batte su tutto, chiamiamolo anche intuito, che ci porta a compiere sempre le azioni giuste per noi in quel dato momento. Una caratteristica che si affina con la pratica, l’impegno e la devozione verso la propria passione, ma anche il cuore.

Ringrazio Carlo per la generosa disponibilità e la figlia, mi sento onorata, e senz’altro cercherò di acquisire la biografia recentemente scritta,

grazie 🙂 di cuore!

Fonti:
Per visionare il videohttp://www.memoro.org/it/A-scuola-in-motocicletta_1611.html
Credit Photo: Di Nationaal Archief, Den Haag, Rijksfotoarchief: Fotocollectie Algemeen Nederlands Fotopersbureau (ANEFO), 1945-1989 – negatiefstroken zwart/wit, nummer toegang 2.24.01.05, bestanddeelnummer 911-3660 (Nationaal Archief Fotocollectie Anefo) [CC BY-SA 3.0 nl (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/nl/deed.en)], attraverso Wikimedia Commons.
Per le gare vintehttp://cinquantamila.corriere.it/storyTellerThread.php?threadId=UBBIALI+Carlo

One thought on “Carlo Ubbiali il mito del motociclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.